Cane e gatto: la convivenza è possibile?

“Sono cane e gatto” è uno dei detti più antichi di sempre. E lascia presupporre che cane e gatto non siano proprio buoni amici.

Ma, quanto è vera questa leggenda metropolitana che vuole questi due animali acerrimi nemici?

È possibile una serena e felice convivenza tra cane e gatto?

Chi ama gli animali, e nello specifico cani e gatti, si pone spesso queste domande.

Cane e gatto appartengono a specie diverse e hanno quindi anche delle caratteristiche comportamentali e un linguaggio del corpo molto differenti tra di loro.

Il cane è abituato a vivere in branco ed è l’animale socievole per eccellenza.  Il suo amico umano rappresenta il capo branco e quindi accetterà di buon grado qualsiasi nuovo arrivato introdotto dal suo amico. A patto che non venga a mancare l’affetto.

Il gatto, invece, è molto territoriale e accetta facilmente un altro animale, cane compreso, solo se i suoi spazi non vengono invasi.

La buona notizia è che non occorre scegliere tra questi due splendidi animali, che con i giusti accorgimenti possono diventare grandi amici.

Ecco i nostri consigli per far sì che questo accada

Se sono cuccioli è meglio

Accogliere in casa due cuccioli, anche se di specie diverse, è sicuramente vantaggioso, perché imparerebbero a comprendersi a vicenda fin da subito e poter quindi condividere gli spazi domestici senza alcun problema. I cuccioli non hanno ancora maturato esperienza con altri animali, pertanto non hanno preconcetti.

Il primo incontro: partire dagli odori

Se, invece, cane e gatto sono adulti e se uno dei due è già a pieno titolo il padrone di casa, l’incontro tra i due dev’essere graduale.

Per i primi giorni bisogna tenere i due animali in ambienti separati. Nel frattempo, è consigliabile portare coperte, cuscini e giochi da l’uno all’altro ambiente, così da dare loro la possibilità di abituarsi all’odore dell’animale “estraneo”.

Successivamente, è possibile organizzare un primo incontro, tenendo sempre sotto controllo le reazioni di entrambi.

Ad ognuno il suo spazio

Per rendere la convivenza pacifica, è consigliabile predisporre spazi separati per le ciotole di cibo e acqua: questo farà in modo che entrambi possano rilassarsi e godersi i pasti in totale tranquillità.

Rinforzo positivo

Educare un gatto alla presenza di un cane è sicuramente più impegnativo. Non solo con i cani, ma anche con i gatti può essere utile il rinforzo positivo.

Prova a premiare ogni suo contatto con il cane con una carezza, o offrendogli uno snack per gatti.

Offrire la pappa contemporaneamente

Per evitare che l’amicizia tra questi due animali sia “litigarella”, è consigliabile offrire la pappa ad entrambi nello stesso momento.

Agli occhi degli animali, chi mangia per primo è in una posizione dominante. Pertanto, servire prima uno poi l’altro potrebbe creare attrito tra i due.

Coccole a profusione per entrambi

Infine, cerca di dedicare ad entrambi attenzioni e coccole, in modo da evitare possibili gelosie. Se ami gli animali, non sarà difficile coccolarli indifferentemente.

 

Se hai bisogno di maggiori informazioni e/o consigli sulla gestione dei tuoi amici a quattro zampe, rivolgiti agli esperti Zoomiguana.

 

Contattaci

  • Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.

Portrebbe interessarti anche

Ricevi le ultime notizie dal mondo Zoomiguana

Ricevi notizie su promozioni ed eventi

Resta aggiornato sui nuovi articoli

  • Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.