fbpx

Petauro dello zucchero: tutto ciò che devi sapere

/, Inside Zoomiguana/Petauro dello zucchero: tutto ciò che devi sapere

Attivo ed energico, vivace e giocherellone, il petauro dello zucchero è uno degli animali esotici diventati sempre più popolari negli ultimi anni.

Il suo nome scientifico è “Petaurus breviceps”, dal latino “acrobata con la testa corta”, ma è anche conosciuto con il nome di scoiattolo volante.

Questo secondo appellativo deriva dalla caratteristica che lo ha reso famoso: questo piccolo marsupiale è capace di planare grazie ad una membrana che collega gli arti al corpo, chiamata patagio.

 

Profilo di un simpatico marsupiale

Originario delle foreste pluviali di Nuova Guinea e Australia dell’Est, il petauro dello zucchero con il suo volo planato arriva a coprire 45 metri.

Un petauro adulto misura tra i 13 e i 15 cm, con una coda altrettanto lunga, che viene utilizzata dal petauro per mantenere l’equilibrio. Generalmente, i maschi pesano 140 g e le femmine 115 g.

Il suo corpo è ricoperto da una morbida pelliccia grigia, il ventre è chiaro. Il mantello è percorso dalla testa alla coda da una striscia di pelo più scura, generalmente nera.

Ovviamente, non passa inosservata la parte di pelle che si estende dai polsi alle caviglie, per l’appunto il patagio, che gli consente il tipico volo planato.

 

Un petauro come animale domestico?

Certo che sì. Non è affatto insolito. Questo animale esotico è sempre più amato e apprezzato come animale domestico. Molti si chiedono se è meglio accogliere un maschio o una femmina. In realtà, ha più importanza l’età. Consigliamo di acquistare più esemplari giovani, in quanto si abitueranno prima alla presenza umana e alla nuova casa, e si terranno compagnia a vicenda.

Il petauro dello zucchero è un animale particolarmente sociale.

Qual è l’alloggio adatto?

I petauri sono dei grandi arrampicatori. La gabbia dovrà assecondare questa inclinazione naturale essendo più spaziosa possibile e sviluppandosi maggiormente in senso verticale, per sistemare dei rami su cui gli animali possano arrampicarsi.

È importante collocare la gabbia in un’area della casa più tranquilla, lontana dal passaggio continuo di persone e dai rumori casalinghi (televisione, lavatrice ecc.), e luminosa ma non esposta direttamente al sole.

Quando si sceglie la gabbia, meglio optare per una che abbia il fondo staccabile, che permetterà una più comoda pulizia quotidiana. Periodicamente, si dovrà effettuare una pulizia approfondita non solo del fondo, ma di tutta la gabbia.

Oltre allo spazio, quando si allestisce una gabbia bisogna pensare anche agli stimoli motori e intellettivi dell’animale. All’interno della gabbia si possono posizionare diversi rifugi, tubi di cartone o in PVC, corde e scalette, che saranno sicuramente graditi ai piccoli petauri come attrezzi ginnici.

I recipienti dell’acqua e del cibo devono essere posti nella parte alta della gabbia per evitare che si sporchino con le deiezioni che cadono dall’alto.

Quanto alla temperatura dell’ambiente in cui alloggiare il petauro, quella ideale è compresa tra 18 e 25°C. I petauri mal sopportano le temperature troppo basse.

E l’alimentazione?

Come per tutti gli animali, anche per i petauri è necessario fornire un’alimentazione adatta, sana ed equilibrata.

L’alimentazione dei petauri in natura si basa soprattutto su sostanze zuccherine (come linfa di acacia ed eucalipto) e insetti (ricchi di proteine).

Nel caso di petauri domestici, la dieta si baserà su frutta fresca dolce e verdure, con una integrazione di proteine. Per quanto riguarda i vegetali, tutti quelli adatti all’alimentazione umana possono essere somministrati ai petauri, come ad esempio: piselli dolci, patate americane, carote, mais dolce.

Da evitare le parti verdi e le foglie di patate e pomodori, che sono tossici.

Mentre, i tipi di frutta che in genere i petauri gradiscono sono: fichi, mele, pere, banane, uva, papaia, mango, meloni, arance, kiwi, prugne. Ovviamente, frutta e verdura devono essere accuratamente lavate per eliminare ogni traccia di pesticidi.

Come fonte di proteine, è possibile inserire in dieta carne magra e cotta, uova, tofu e invertebrati (grilli, cavallette, lombrichi, camole del miele, tarme della farina, farfalle), molto graditi ai petauri. 

Se si fornisce al petauro un’alimentazione varia e bilanciata, generalmente non è necessario aggiungere vitamine. Un’integrazione vitaminica può essere consigliata nei soggetti gravidi e in allattamento.

Mai somministrare zucchero e cioccolata: le leccornie contengono conservanti pericolosi per i petauri.

Quando la famiglia si allarga: non c’è niente di più affascinante!

La riproduzione nei petauri è piuttosto facile. Nei petauri domestici, la riproduzione può avvenire tutto l’anno, per la maggiore disponibilità di cibo proteico. Le femmine in genere possono avere due-tre gravidanze all’anno, gravidanze che durano appena 16 giorni.

Il piccolo petauro alla nascita deve entrare nel marsupio della madre, dove proseguirà il suo sviluppo. Nel marsupio il piccolo inizia a succhiare il latte, attaccandosi ai capezzoli presenti. Dopo circa 70 giorni dal suo ingresso nel marsupio materno, il piccolo sarà cresciuto tanto da non starci più ed è costretto ad uscire.

Assistere alla nascita di un petauro dello zucchero è, per un appassionato di animali, uno degli spettacoli più affascinanti. Inoltre, costituisce un’occasione per far abituare fin da subito i piccoli nati al contatto umano. Così facendo, sarà per loro naturale essere affettuosi con il proprio amico umano.

I petauri devono essere vaccinati?

I petauri, a differenza di altri animali diventati domestici, non richiedono vaccinazioni. Nonostante ciò, è importante sottoporre periodicamente il vostro amico esotico ad una visita di controllo. Anche un semplice esame delle feci permette di verificare la presenza di eventuali parassiti intestinali e prevenire malattie.

In tutti i megastore Zoomiguana, puoi trovare prodotti e accessori specifici per i tuoi animali, petauro dello zucchero compreso. Se hai bisogno di maggiori informazioni o consigli puoi rivolgerti agli esperti presenti in store.

 

2021-10-21T10:44:18+02:00Altro, Inside Zoomiguana|
Il megastore con tutti gli animali e i massimi esperti di animali

PER CONTATTARCI

Clicca qui oppure scrivici a customercare@zoomiguana.com

SIAMO A:

QUALIANO
Parco Commerciale Catania
Via Santa Maria a Cubito 28 - 081.8186565
TRENTOLA-DUCENTA
Centro Commerciale Jambo1 - 081.19090545
CASORIA
Via Circumvallazione Esterna - di fronte UCI CINEMA - 081.19525733
MARCIANISE
SP 335 - direzione Maddaloni- 0823.1687056
NAPOLI S. BRIGIDA
Via Santa Brigida 34 - 081. 19213604
NAPOLI VIA CRISPI
Via Francesco Crispi, 130 - 0817690189
QUARTO
Via Dante Aligheri,4 - Quarto (NA) - 08119542462
BARI
Via Martiri delle Foibe - Parco Santa Caterina - Globo - 080.8590493